NUOVI CAMMINI PER NUOVE COMUNITA’ DI CERCATORI DI DIO

Ieri, oggi, domani

E’ cambiata un’epoca, non c’è più una comunità di uomini e donne che mi accompagna nella scoperta della dimensione spirituale personale; è in crisi la famiglia cristiana, anche là dove le famiglie si dicono cristiane, fanno fatica a fare comunità di credenti, c’è ancora un po’ di attenzione ai sacramenti ma gli incontri dei cristiani sono un “optional”.

La Gaudium et spes ci invita ad osare nuovi cammini ad ipotizzare ed accompagnare su nuovi percorsi differenziati i nostri bambini. Dobbiamo aprire “nuovi cantieri” che abbiano come target gli adulti insieme ai bambini, ma con spazi diversi.

La fede è un dono gratuito che richiede però di essere accettato. La figura stessa del catechista sta cambiando, è cambiata. Il suo ruolo è quello di accompagnare la famiglia nel cammino di fede. Le comunità stesse sono chiamate con i catechisti ad abbracciare il ruolo di camminatori sulle nuove strade che lo Spirito dischiude a quanti cercano Dio con rinnovata consapevolezza e libertà. Lo Spirito rende testimoni, dà coraggio e forza, semina nel cuore di tutti e ci rende testimoni.

La fede si apprende a specchio dentro una famiglia, dentro una comunità. Si diventa cristiani entrando con i genitori a far parte di una comunità, non solo imparando delle nozioni. La fede prima si pratica, si è credenti perché si pratica. La fede è una questione di amore.

Permettete che esprima un sentimento di riconoscenza appassionato per le Catechiste. In questi anni siamo cresciuti in consapevolezza, in metodologia, nella conoscenza delle tecniche ma soprattutto ci siamo innamorati di Cristo e lavoriamo in equipe per generare alla fede, costruendo comunità.

Sogno comunità vive, entusiaste, positive; sogno comunità in cui i ragazzi si sentano accolti, in cui i giovani si sentano protagonisti. Sono affascinato dalla vitalità delle piccole comunità dei primi secoli. Certo oggi nelle società complesse è molto impegnativo essere Catechista. Ma quando si è innamorati la soluzione si trova.

Buon cammino

don Piero Ricciardi

Scarica qui l’intero opuscolo