Mercoledì delle ceneri. Celebrazione in Cattedrale con mons. Piero Delbosco

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Delbosco ridottoCol mercoledì delle Ceneri inizia il tempo di Quaresima, quaranta giorni che orientano il cammino dei credenti verso la Pasqua di Risurrezione, e che invitano ciascuno alla penitenza, alla preghiera, e alla carità.

Per le parrocchie della città di Fossano, l’appuntamento sarà per mercoledì 17febbraio alle 20.00 in Cattedrale, con la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo mons. Piero Delbosco.

La Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti ha dato alcune indicazioni per celebrare questo rito nel rispetto delle precauzioni igieniche imposte dall’emergenza sanitaria.

Pronunciata la preghiera di benedizione delle ceneri e dopo averle asperse con l’acqua benedetta, senza nulla dire, il sacerdote, rivolto ai presenti, dice una volta sola per tutti la formula come nel Messale Romano: «Convertitevi e credete al Vangelo», oppure: «Ricordati, uomo, che polvere tu sei e in polvere ritornerai».

Quindi il sacerdote asterge le mani e indossa la mascherina a protezione di naso e bocca, poi impone le ceneri a quanti si avvicinano a lui o, se opportuno, egli stesso si avvicina a quanti stanno in piedi al loro posto. Il sacerdote prende le ceneri e le lascia cadere sul capo di ciascuno, senza dire nulla.

Il gesto caratteristico della liturgia di questo giorno è lo spargimento da parte del celebrante, di un pizzico di cenere benedetta sulla testa dei fedeli, accompagnato dalle parole: «Convertiti e credi al Vangelo» (Mc 1,15); per questo segno, si è soliti utilizzare la cenere prodotta dalla bruciatura dei rametti di palme o di ulivo benedetti in occasione della Domenica delle Palme, dell’anno precedente.
Per meglio fare “esplodere” l’annuncio pasquale nella notte del 3 aprile prossimo, in questo tempo quaresimale si ometterà il canto del “Gloria a Dio nell’alto dei cieli” e dell'”Alleluia” all’interno di ogni Messa, e il presbitero indosserà l’abito viola.